CAD Centri di Assistenza Domiciliare – Semiresidenziale – Residenziale (RSA)

Modalità di Accesso

L’attivazione del percorso residenziale, semiresidenziale, domiciliare per persone non autosufficienti, anche anziane e per persone con disabilità fisica, psichica e sensoriale, dovrà avvenire esclusivamente attraverso l’utilizzo del modulo ufficiale (ai sensi del DCA 431/2012) scaricabile dal sito aziendale.

Il modulo deve essere compilato ed inviato direttamente dal Medico di Medicina Generale, dal Pediatra di Libera Scelta o dal Medico Ospedaliero, per le dimissioni protette, agli indirizzi mail dei PUA (Punti Unici di Accesso) competenti per residenza dell’utente. E’ possibile altresì, in via transitoria, la consegna diretta, brevi manu, da parte del delegato/familiare del paziente al PUA.

Al fine di facilitare l’invio ai servizi di competenza, la compilazione del modulo ufficiale, deve essere integrata con l’allegato 1, specificando la tipologia di percorso necessario:

Gli operatori del PUA una volta verificata la completezza e la correttezza dei dati inoltrano la richiesta ai servizi competenti, altrimenti la rinviano al MMG/PLS con le annotazioni sui dati mancanti o carenti.

Per situazioni in cui si renda necessario una accoglienza diretta, gli utenti si potranno rivolgere al PUA di residenza, negli orari di apertura al pubblico.

Si chiariscono le differenti procedure e conseguenti atti relativi all’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e all’Assistenza Domiciliare Programmata (ADP).

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)

Il Medico di Medicina Generale, il Pediatra di Libera Scelta o il Medico Ospedaliero, effettua la richiesta di attivazione. L’UVMD (Unità di Valutazione Multidimensionale) valuta la fattibilità clinica/abitativa, identifica gli atti da compiere in relazione ai bisogni dell’individuo e redige il PAI (Piano di Assistenza Individualizzato).

Il Medico di Medicina Generale o il Pediatra di Libera Scelta, resta il responsabile clinico per tutto il trattamento del paziente.

Tale tipo di assistenza prevede il coinvolgimento delle figure medico-specialistiche, infermieristiche e fisioterapiche.

ADP (Assistenza Domiciliare Programmata)

In regime di ADP possono essere effettuate le visite specialistiche richieste dal Medico curante ed eventuali prelievi ematochimici ove lo specialista del Centro di Assistenza Domiciliare lo ritenga opportuno per approfondimento diagnostico.

Tale tipo di assistenza prevede periodici controlli clinici da parte del medico curante, ad intervalli prestabiliti 

Nel caso in cui il curante non effettui le visite domiciliari come da programma, si ritengono decadute le condizioni che avevano portato all’attivazione dell’ADP.

 Modulo attivazione percorso residenziale, semiresidenziale e domiciliare

Strutture Accreditate per Assistenza Domiciliare

Dal 1 gennaio 2020, al fine di ampliare e migliorare l’offerta di servizi di cure domiciliari nel territorio, la Regione Lazio ha dato corso al nuovo sistema delle cure domiciliari, che prevede l’accreditamento istituzionale degli Enti che operano per conto del Servizio Sanitario Regionale ed offrono tale tipologia di servizi.

L’inserimento delle cure domiciliari tra le attività oggetto di accreditamento contribuisce in modo rilevante al miglioramento degli standard qualitativi e al potenziamento dell’assistenza territoriale.

L’elenco degli Enti accreditati presenti nel territorio, tra i quali ogni cittadino può liberamente scegliere per ricevere servizi di cure domiciliari, è visionabile qui di seguito  ed è anche disponibile presso i Punti Unici di Accesso (PUA)  ed i Centri di Assistenza Domiciliare (CAD) della ASL.

All’atto della valutazione ed elaborazione del Piano di Assistenza Individuale (PAI) e comunque ogni volta in cui l’utente volesse modificare la Sua scelta – sarà possibile indicare l’Ente accreditato di Suo gradimento.

Per ulteriori informazioni può rivolgersi al PUA presente in ciascun Distretto della ASL.

CAD-UVT Distretto di Fiumicino

CAD Distretto Municipio X

Ostia

CAD-UVT Distretto Municipio XI

Marconi

Responsabile Dr. Antonio Vivenzio

Via Giovanni Volpato, 18 00146 Roma

Telefono 06 56485245/5242/5234

Email cad.d11@aslroma3.it

Link Utili

Unità Valutativa Territoriale Residenziale Municipio XI

CAD-UVT Distretto Municipio XII

Monteverde

Via Bernardino Ramazzini, 15 00151 Roma

Telefono 0655100303-310-312

Fax 0656486224

Email: ug.cad4@aslroma3.it

Servizi dalla A alla Z

Centro Diurno Alzheimer “il Pioppo”

Il Centro Diurno Alzheimer “Il Pioppo”via P. Falconieri 55tel 06/58202058email: ilpioppo@nuovasocialita.org Asl Roma 3 medico geriatra del centro email: ilpioppo@aslroma3.it Per accedere al centro bisogna rivolgersi al Punto Unico di Accesso (PUA) / segretariato sociale del proprio Municipio di residenza Municipio XIvia

Read More »

Manifestazione di interesse

Avviso di ricerda di mercato per la realizzazione della carta dei servizi dell’Azienda Sanitaria Locale Roma 3 tramite sponsorizzazioni. Con il presente avviso, l’Azienda Sanitaria Locale Roma 3, al fine di migliorare la qualità e la modalità comunicativa delle informazioni di interesse

Read More »

RISCHIO DA ALTE TEMPERATURE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

La Regione Lazio ha predisposto un documento focalizzato sul rischio da clima e microclima. Le alte temperature, caratterizzanti la stagione estiva, costituiscono infatti un ulteriore fattore di rischio per i lavoratori, in particolar modo nelle attività che si svolgono in ambiente esterno

Read More »